candidature

In questa pagina troverai le giuste informazioni per candidarti per

A/ Borse di studio annualmente offerta dalla Caravan Films Rome e dal regista Giuseppe Aquino

B/ Collaboratore autonomo da professionista con partita iva oppure codice fiscale aperte a tutti i mestieri del cinema, teatro e tv

C/ Collaboratore dipendente quando c’è una domanda ufficiale, oppure se si è particolarmente motivati.

Per la categoria A/B/C/

Spedire il  CV e la lettera di presentazione con forti motivazioni

agli indirizzo info@giuseppeaquino.com  marythomas.caravanfilmrome@gmail,com

Si avrà la prima risposta massimo entro un mese.

Se si è stati scelti come primo approccio non impegnativo avverrà il classico colloquio conoscitivo

IL COLLOQUIO CONOSCITIVO                                                                                             (che servirà per la categoria A/B/C/)

Il colloquio conoscitivo è di certo il più classico nel mondo del lavoro e delle collaborazioni autonome.

Cos’è il colloquio conoscitivo?

Il colloquio conoscitivo è una riunione tra il candidato e il futuro datore di lavoro, è una prima conoscenza dopo una selezione di presa visione dei CV e delle lettere di presentazione ricevute.

In quest’occasione di solito si fanno delle domande classiche, utili per approfondire le varie voci del curriculum del candidante questo servirà anche per farsi un’idea della personalità di chi viene scelto.

Il colloqui conoscitivo è la seconda fase dopo la lettura del curriculum e la presentazione effettuata dal richiedente

In genere l’intervista ha come linea giuda il CV con domande precise su quello che c’è scritto.

Si possono fare domande anche da parte del richiedente verso il selezionatore che in genere sono:

in base a cosa fate la scelta?

Nella vostra azienda qual’è la crescita professionale?

Quindi ricapitolando,

Il colloquio conoscitivo si svolge in questo modo: il datore di lavoro o chi per lui, indica un appuntamento direttamente al candidato, che ha superato la prima fase di selezione.

Durante questo incontro, ci saranno delle domande

Viene data la parola al candidato, a cui potrebbe essere data la possibilità di fare un discorso e di parlare liberamente delle sue esperienze lavorative e le sue capacità.

Di solito il datore di lavoro/selezionatore spiega le caratteristiche principali del ruolo e cosa cercano esattamente dal candidato e poi svolge le domande che in genere sono:

Quali sono state le esperienze lavorative migliori fino adesso’

Quali sono i tuoi punti di forza?

Quali sono i tuoi “punti deboli”?

Di cosa sei più orgoglioso/a nel tuo lavoro?

Parla di te

Perché dovremmo prenderti in considerazione?

C’è un motivo preciso per cui ti piacerebbe lavorare per noi oppure è solo successo che ti sei proposto per caso?

Sei distante dal luogo di lavoro?

Come arriveresti sul posto di lavoro.

Parla dei tuoi interessi i tuoi hobby

E’ sempre preferibile portare un CV stampato e consegnarlo al datore per avere una linea guida sotto mano.

Redatto dalla redazione caravanfilmsrome.it ultima modifica Maggio 2022